After NYC

Dopo NYC                                                         please scroll down for english text, thanks

L’avventura di New York è finita. Ora è il momento di combattere il jetlag, rilassarsi e lasciar decantare un poco le emozioni vissute e trasformarle in ricordi. Iniziare a leggere i libri portati a casa. Sapete, non sono capace di  entrare in una libreria senza uscire con un bel po’ di carta e parole sotto braccio e se per caso (!) passo dal bookshop della New York Public Library, del MoMA o  dell’International Center of Photography allora le tentazioni sono forti. Peccato che il limite di peso dei bagagli imposti dalle linee aeree mi abbia frenato…

rob_2014_nyc-1120

The NewYorker…

The New York adventure is over. Now it’s time to fight the jetlag, relax and settle down all the emotions and transform them into memories. To begin to read the books I brought home. You know, I’m not able to enter  in a bookstore without going out with a lot of paper and words under my arm and if, by chance (!) I’m passing through the bookshop of the New York Public Library, of the MoMA or of the International Center of Photography in this case the temptations are very strong. Unfortunately the limitations in weight for the luggage by the flights companies stopped me a little…

Non so se sia giusto o come facciano gli altri ma io quando viaggio distinguo sempre fra un viaggio il cui scopo principale è la fotografia e quello in cui la fotografia è un’attività complementare. Nel primo caso esiste un progetto, un tema su cui concentrarsi e i movimenti e le attività sono decisi in funzione di quello, come è stato nel caso del nostro Progetto Praga. L’attrezzatura è adeguata al progetto e viene dedicato del tempo ad una visione delle immagini scattate sul campo giornalmente. Nel secondo caso invece si vive l’emozione e la sorpresa di un ambiente nuovo come capita, persone, luci, incontri casuali, odori, rumori, sensazioni. Certo come appassionati fotografi abbiamo sempre un apparecchio con noi e se qualcosa ci interessa scattiamo. Se poi dai vari scatti possa emergere un corpo di lavoro omogeneo con un suo significato non è così importante in questo momento. Si vedrà a posteriori, forse si, forse no. In ogni caso avremo delle foto che rimanderanno a delle emozioni e che verranno utilizzate in qualche modo.

20140328-093417.jpgI do not know if it is “correct” or how other people do but personally when traveling I always distinguish between a journey where photography is the main goal and that where photography is simply a complementary activity. In the first case there is an idea, a project on which to focus and the movements and activities are decided about it, as it was with our Prague Project. In the second case we live the emotion and the surprise of a new environment as it happens, people, lights, casual meetings, smells, sounds, feelings. Sure, as passionate photographers we have anyway a camera with us and if something catch our attention we shoot. If later from the various frames we’ll be able to extract an homogenous body of work it is not important at this stage. We’ll see later, maybe yes, maybe not. We’ll have anyway photos related to our emotions which could be used in a different way.

Questo viaggio era del secondo tipo e io avevo in tasca la mia folding Zeiss caricata con pellicole in bianco e nero. In qualche caso ho anche scattato con la piccola digitale.  E’ un mio limite ma trovo difficile scattare nello stesso tempo con due sistemi tanto diversi. Ne parleremo in un altro post! Dimenticavo, quelle foto in relax quasi giocose cui non so rinunciare le ho fatte con l’i.phone, confesso!

rob_2014_nyc-1038

Tourist or photographer? With american shoes…

This journey was of the second type and I had in my pocket the folding Zeiss with B&W film in it. I also shoot with the small digital sometimes. It’s probably one of my limitations but I find difficult to shoot two very different systems in the same circumstances. We’ll speak about this one of the next times. I was forgetting: do you know those playful photos which I cannot give up? Yes, I took with the i.phone, I admit!

Per finire qualche immagine di questa città in continua trasformazione.

To finish a few images from this city in a continuous transformations.

Osservazioni e commenti sono benvenuti e come (quasi) sempre potete cliccare sulle foto per una visione migliore. Grazie.

Your comments are welcome and as most of times you can click on the photos for a better viewing. Thanks.

Poetry Day

Giornata della Poesia                          please scroll down for english text, thanks

Oggi è un giorno speciale. Sarebbe bello se tutti ci guardassimo attorno e trovassimo vicino a noi un poco di pace. Per molti non è possibile.

Today is a special day. It would be nice if we all look around  and find near us a little bit of peace. For many it is not possible.

RobertR_24442

Not always a filmosaur.

Non sempre un filmosauro.                  English text is below

Gli amici mi chiamano filmosuaro, che sarebbe un incrocio fra un animale   estinto (forse!) e le pellicole. E’ vero, amo fotografare con la pellicola. Ma non sono contro le nuove tecnologie. La storia della fotografia è stata sempre occasione di innovazioni tecniche. Il bello è poter scegliere quale strumento adoperare a seconda dello stato d’animo, dello scopo, di quello che si vuol fare.

My friends call me “filmosaur” which is a combination between an extinguished (maybe!)  animal and films. It’s true, I love to photograph with films. But I’m not against the new technologies. The history of photography as always been rich of technological improvements. The nice thing is to be able to choose the correct tool depending on the mood or on the goal we have in our mind.

E allora vi mostro i miei due ultimi gioielli fotografici: due epoche a confronto!

Therefore I show you my last two photo jewels: two eras are confronting themselves!

2014_mar_rob-203

Con un  strumento diverso val la pena aprire nuove porte per creare emozioni, vedremo…

With a new tool it is worthwhile to open new doors to create emotions, we’ll see…

i.phone_rob-26

no filter applied, real colors…nessun filtro, colori reali….

Molti anni fa.

Many years ago.                             Please scroll down for english text, thanks.

Tanti anni fa, troppi, ero giovane, contento e con gli ormoni che funzionavano a mille. Mi piaceva una ragazza, una collega. Un giorno mentre lei prendeva un caffè dal distributore mi sono avvicinato e sorridendo, con voce gentile ma sicura le ho detto: ” Giovanna (nome fittizio) vorrei fare l’amore con te.

Many years ago, too many I was young, happy with my hormones working full power. There was a girl I liked, a colleague. One day meanwhile she was drinking a coffee from the machine I approached her smiling and with a gentle but firm  voice I told her :”Johanna  (name invented) I would like to make love to you.

Mi aspettavo una risposta tipo “taci stupido” o “scordatelo!” o  “sei forse impazzito?“. Invece lei mi guardò negli occhi e con la massima calma mi chiese “perchè?

I was expecting an answer like “keep quiet, stupid!” or “forget it” or “you must be crazy “. But she took a deep look at me and keeping very quiet asked:” why?

Sorpreso e confuso non sapevo cosa rispondere. L’unica cosa che mi venne da dire fu che pensavo sarebbe stato bello. Lei annuì, mormorando “si forse” e poi chiese : ” ma tu provi qualche cosa per me? Qualche sentimento forse?

Surprised and confused I didn’t know what to answer. The only thing which came to my mind was to say that I thought it would have been nice. She nodded whispering “yes maybe”  and than asked: “but do you feel anything for me? Any feeling, perhaps?

Non sapendo mentire, sono sempre stato un bravo ragazzo :-) risposi: “ora no, ma se facciamo l’amore e ci conosciamo meglio potrebbe essere che provi qualche cosa“. A questo punto lei, dopo aver bevuto l’ultimo sorso di caffè mi disse: ” guarda che sbagli tutto, le cose funzionano al contrario: prima ci si conosce, dopo si prova un sentimento e solo dopo si fa l’amore“. E sorridendo tornò nel suo ufficio.

Being not able to lie, I have always been a good boy :-) I answered: “not now, but if we make love and know  each  other better it is possible I can feel anything“. At this point, after the last sip of coffee she said: “look, it’s just the reverse: first people know each others, than feel anything and fall in love and after that make love” And smiling she went back to her office.

Per noi di una certa età così dovrebbe essere: conoscersi, provare interesse, innamorarsi e fare l’amore. Ma attenzione: esiste anche il colpo di fulmine! E allora la sequenza cambia!

For people of my age it had to be like this: to know each others, fall in love and make love. But please be careful: there is also love at first sight! And than the sequence is different!

E’ un poco quello che mi è capitato quando ho incontrato la mia Zeiss Super Ikonta! Lo ho raccontato in questo articolo. It’s what happened when I met my Zeiss Super Ikonta! I wrote about in this post.

E’stato un colpo di fulmine e adesso è arrivato il momento di conoscersi meglio. Anche perchè fra poco faremo un viaggio insieme e non vorremmo troppe sorprese.

It was love at first sight and now it’s time to know each others better. Also because we are planning a journey together and we would not like to have too many surprises! 

E’ una macchina molto semplice, una volta inserita la pellicola ci sono solo tre comandi: tempo di esposizione, diaframma, e messa a fuoco, ma qualche astuzia nell’uso serve sempre. Sto provando pellicole diverse anche se per comodità di scansione ho una leggera preferenza per quelle bianco e nero cromogeniche, in questo caso Ilford XP2. Mi interessa anche vedere cosa si ottiene in condizioni di luce differenti, pieno sole o nuvolo, sera oppure interni (amo le foto nei bar!).

It’s a simple camera, once inserted the film there are only three controls: shutter speed, aperture and focus, but a few tips in the use are always useful. I’m trying as well various kind of film, but in this moment for a reason about scanning simplicity I have a little preference for the chromogenic B&W film, like the Ilford XP2. I’m interested to see the results in various light situations, full sun or shadow, outdoor or inside (I love photos in the bars!).

Come sempre potete cliccare sulle foto per ingrandirle e i commenti sono graditi.

As always you can click the photos to enlarge them and comments are welcome.

Opps dimenticavo: per chi fosse interessato agli sviluppi sessuali: non ho mai fatto l’amore con Giovanna ma siamo rimasti buoni colleghi e amici!

Opps, I was forgetting: for the ones interested in the sexual developments I never made love to Johanna but we have been for years good colleagues and friends!