Looking for the “no perfection”

Cercando la “non perfezione”         please scroll down for english text, thanks

L’invenzione della fotografia ha costretto i pittori a cercare vie nuove per esprimersi. Se una macchina poteva riprodurre fedelmente la realtà (?) era inutile per loro continuare a farlo. Avrebbero dovuto seguire vie nuove, meno realtà e più emozione. Meno dettagli più luce e colore. Impressionismo, espressionismo, astrattismo…

The invention of the photography forced painters to look for new ways to express themselves. If a mechanical device could reproduce the reality (?) it was worthless for them to go on doing it. They should have followed new ways, less reality more emotion. Less details, more light and color. Impressionism, expressionism, abstract art…

Va bene, ho semplificato un poco, solo per esprimere il concetto. Perché ultimamente ho anch’io una reazione simile quando penso alla perfezione raggiunta dalla fotografia digitale. Quando gli amici mi mostrano le loro foto dove si vedono i cappelli uno per uno, i peli della barba non tagliata (già, se fosse tagliata non si vedrebbero)  o le pietre di quel muro con tutte le screpolature provo una strana sensazione. E’ vero, la tecnologia procede, i pixel aumentano, aumentano le dimensioni dei sensori e anche gli iso. Compresi i prezzi ma questo è un altro discorso. Ma la fotografia forse non è solo pixel…

Ok, I simplified a little bit, just to express the idea. Because lately I have a similar feeling when I think about the perfection reached by the digital photography. When my friend show me their photo where you can see any single hair or the stones in a wall with all the cracks I feel something strange. It’s true, the technology evolves, we have always more pixels, the size of sensors increases and the iso too. The prices as well are increasing but this is a different story. But photography is not only pixel…

Mi sono accorto che sto cercando una fotografia con meno tecnica e più emozione. Amici nativi digitali mi dicono : ” facile, adopera un paio di filtri di Photoshop e il gioco è fatto” ma io non è questo che cerco. E allora come fare? Ho pensato di introdurre nelle mie foto degli errori controllati, un tocco di imperfezione e vedere che risultati posso ottenere. Cercherò di essere disciplinato e dedicare a questa mia ricerca almeno una settimana al mese.

I realized that I’m looking for a photography with less focus on technique and more emotion. Friends who are digital natives tells me “easy, just use a couple of Photoshop filters and you are done” but this is not what I’m looking for. So, what to do? I thought to insert in my photos a little amount of “controlled mistakes”, a touch of imperfection and see what comes out. I’ll try to be disciplined and work on this at least a week each month.

Ovviamente non è così semplice perché c’è un aspetto diciamo di grammatica da imparare e poi adoperando quella grammatica bisogna esprimere dei contenuti. Ma un passo alla volta!

Of course it is not so simple because there is an aspect let’s say of grammar to learn but than with that grammar we have to express a few contents. But step by step!

Primo esperimento: scorci della mia città presi con una SX70 e fuori fuoco…

foto rkr©2015

foto rkr©2015

First experiment: glimpse from my town taken with an SX70 and slightly out of focus…

foto rkr©2015

foto rkr©2015

 Veramente la fotografia non perfetta è abbastanza presente in questo blog, per esempio in questo post “notturno” o nella serie “in the kitchen” oppure in questo post “full moon” del 2011.

To say the truth the non perfect photography is already present in this blog, like in this post here “notturno” or in the series “in the kitchen” or in the “full moon” post from 2011.

Probabilmente è sempre stata dentro di me, ora sta uscendo con più forza…

Probably it has always been inside me, now is coming out in a stronger way…

11 thoughts on “Looking for the “no perfection”

  1. Pingback: Imperfection, a few photos… | the quiet photographer

  2. Hello, I enjoyed your blog. And I am also very flexible, there are so many great apps out for your iPhone now, I actually sometimes take better shots with my iPhone than with my Nikon. And I’ve won many contests with my phone . But I’ll will use both .. Sometimes for the same shot.. Well I guess that’s a bout it. Have a great week

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...