Birthday with scream and hope…

Compleanno con urlo e speranza   please scroll down for english text, thanks

Oggi è il mio compleanno. Sono settanta, non male! Si perché sono nato il 10 dicembre 1948. Nello stesso giorno l’Assemblea Generale delle Nazioni Unite approvò e proclamò la Dichiarazione Universale dei Diritti Umani. E questo è un anniversario molto più importante.

Today is my birthday, seventy years old, not bad! Yes, because I came to life december 10th, 1948. In the same day the United Nations General Assembly adopted and declared the Universal Declaration of Human Rights. And this is a much more important anniversary.

Purtroppo devo dire che non vivo questo giorno, meglio non vivo questi tempi con serenità. Mi trovo in un paese incattivito dove solidarietà e attenzione ai più deboli sembrano essere una cosa negativa. Un paese che forse perché “educato” da vent’anni di reality shows ha dimenticato la società del noi per adottare la società dell’io, del me stesso. Un paese che ha dimenticato quando noi eravamo un popolo di emigranti non molti anni fa e pensa solo a rinchiudersi nell’illusione di proteggere se stesso. Un paese che per trovare unità ha bisogno di un nemico…e allora ho voglia di urlare…

Unfortunately I have to say I’m not living this day, better I do not live these times with serenity. I find myself in a country where solidarity and attention for the weaker seem to be a negative affaire. A country which maybe because “educated” by twenty years of reality shows has forgotten the society of “we” and adopted a society of “I” , of myself. A country which has forgotten when we were a people of emigrants, not so many years ago and only thinks to withdraw into itself in the illusion to protect itself. A country which to find unity among the population needs an enemy…therefore I desire to scream…

 

Ma se tutto questo è molto triste vicino a casa mia ho visto un murales disegnato da ragazzi di un vicino liceo artistico e guardando questi lavori e scritte ho notato un’attenzione ai problemi dei più deboli e una sensibilità verso gli altri che mi hanno ridato speranza.

E allora il mio compleanno è ora più sereno 🙂

But if all this is very sad I saw near my house a murales made by students of a near art school and looking at these  works I noticed an attention to the problems of the weak ones and awareness of social issues which gives me hope.

And my birthday is now more serene 🙂

Come sempre potete cliccare le foto, scattate con Polaroid per una visione più accurata e i vostri commenti sono graditi. Grazie.

As always you can click the pictures  shot on Polaroid film for an enlarged vision and your comments are welcome. 

Edit: please note this Amnesty report

 

 

8 pensieri su “Birthday with scream and hope…

  1. Pingback: Christmas time, with a hope :-) | the quiet photographer

  2. Congratulations, my friend, not a bad day to be born into the world. Unfortunately, not only your country, but many others, if not most, have seen a change in attitude to the worse, from we to I. At the same time there are strands of hope, like the students you were referring to.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.