2018: my favorite one…

2018: la mia preferita…

Un amico mi ha chiesto quale fosse la mia foto preferita fra quelle che ho scattato quest’anno e perché. Non la migliore ma quella che per qualche motivo avesse un significato particolare. Ci ho pensato molto e alla fine ne ho scelte tre o quattro. Fra le quali ho poi scelto questa.

A friend ask me which was my favorite photo among the ones I shot this year and why. Not the best one but the photo which for any reason had a specific meaning for me. I had to think a lot about and at the end I selected a few ones. Among which this was my final choice.

simo in my studio (2 di 2)

Simo in the studio                                                                                                 photo: rkr©2018

Perché?

E’ stata scattata nel mio studio e c’è mia moglie, sempre sostenitrice delle mie passioni 🙂

Sullo sfondo si vede un armadio antico, proviene dalla famiglia di mio papà ed è l’unica cosa che sono riusciti a salvare dalla Seconde Guerra Mondiale.

In primo piano vediamo il tavolo dove disegno e dipingo con pennelli, matite e parafernalia varia e sulla sinistra il tavolo con il computer per fotografia, editing, blogging e altro.

Sul tavolo da disegno c’è una delle mie macchine fotografiche con un nuovo obiettivo che mi piace molto!

Sulla parete di sinistra, nell’angolo a destra c’è un disegno dell’Amerigo Vespucci, nave scuola della marina italiana. Disegno fatto da mio papà.

A sinistra di questo disegno è appeso un collage preparato da mia mamma, circa 35 anni fa.

C’è anche una delle mie macchine fotografiche Impossible ora Polaroid!

Non è una grande foto ma c’è tanto di me e delle mie passioni qui. E la mia amata moglie 🙂

 

Why? 

It was shot in y studio and there my wife, always supportive with my passions 🙂

On the background there is the old cupboard which has been inherited by my father’s family, the only thing which survived WWII.

There is in foreground my drawing table and on the left my editing working computer table.

On the drawing table is my camera with a loved  lens on it.

On the wall you can see a drawing from my father with the “Amerigo Vespucci” the main sailing school ship of the italian Navy.

On the side of this drawing there is a collage prepared by my mother about 35 years ago.

There is even one of my Impossible now Polaroid cameras !

It is not a great photo but there is so much of me and my  passions here. And my loved wife 🙂

Con questa immagine e queste parole desidero chiudere quest’anno, non uno dei migliori ma ho imparato ad accettare quello che viene e tutto sommato è già bello essere ancora qui a scrivere! Auguri a tutti!

With this image and these words I like to close this year, not one of the best but I learned to accept what comes and at the end is already nice to be here writing! Best Wishes for everybody!

Veramente mancano i miei libri! Quelli…un’altra volta, l’anno prossimo!

Really my books are missing! For them…another time, next year!

PS: come sempre potete cliccare sulla foto per una visione migliore, grazie! As always you can click the photo for an enlarged view, thanks!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.