Fridays for future, thanks Greta

Fridays for future, grazie Greta        please scroll down for english text, thanks

La strada: spesso c’è una strada nelle mie foto. E nei miei pensieri. La strada dei miei viaggi, la strada della mia vita, la strada della vita di tutti noi. I giovani che manifestano per l’ambiente ci ricordano che è già tardi, la nostra casa brucia, è ora di agire per preservare madre terra.

E allora se non lo abbiamo già fatto iniziamo a pensare a quale strada vogliamo seguire, quale futuro desideriamo. E dopo facciamo qualche cosa, iniziando dai piccoli gesti.

The road: there is frequently  a road in my pictures. And in my thoughts. The road from my trips, the road of my life, the road of the life of we all. The young people who demonstrate for the environment remind us it is already late, our house is in flames, it’s time for actions to protect our earth.

So if we have not yet done it we should start to think which road we desire to follow, which future we want. And than let’s do something, starting from the small daily gestures.

Strade semplici, facili, pericolose, solitarie, confuse, condivise, rischiose, immaginabili… Avete pensato quale strada vorreste seguire, al vostro rapporto con la Madre Terra e la natura?  

Simple, easy, difficult, confused, solitary, shared, risky, imaginable…Did you think which road would you like to follow and about  your relationship with Mother Earth and the nature?

Come sempre potete cliccare sulle foto per vederle ingrandite e sapete già che i vostri commenti sono benvenuti, grazie.

As always you can click the images for an enlarged view and you already know your comments are welcome.

 

2 pensieri su “Fridays for future, thanks Greta

  1. A very poignant question. We need to listen to the young ones, those who will have to withstand all which we of previous generations have cast upon them. Yes, we need to choose the road that leads to a better earth also for generations to come.

  2. C’è un unico percorso, caro Robert. Un percorso tortuoso e in salita, pieno di ostacoli e curve pericolose, con buche ovunque e timore di rovinare a valle.
    Questa è la strada che il genere umano dovrà prendere per evitare l’annientamento di Gaia: la nostra unica casa. Un pianetà blu nell’immensità dell’Universo, l’unico per ora, che ci può permettere di vivere.
    Grazie per condividere le tue belle immagini… eloquenti e tristi, ciò che è stato, speriamo, possa un giorno tornare per le future generazioni.
    Abbraccio :-)c

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.