About the pleasure of physical photos and editing

Il piacere delle fotografie stampate e l’editing Siamo davanti a un tavolo, un tavolo libero. Le disponiamo una dopo l’altra, in file e colonne. Si occupa quasi tutta la superficie disponibile, dopo si inizia a lavorare. Questa si, questa non so. E … Continua a leggere

Editing NYC: 9-11 with the old Zeiss

Editing NYC: 11 settembre con la vecchia Zeiss    please scroll down for english text, thanks La volta scorsa ho provato a spiegarvi quanto mi sia stato difficile fotografare a Ground Zero. A ripensarci era la prima volta nella che … Continua a leggere

Editing NYC, part 1

Editing di NYC, parte 1                              english text is below, thanks Tornati da un viaggio inizia un’altra parte del processo fotografico. Sviluppare, scansionare, stampare i provini, organizzare i files, … Continua a leggere

A short break, film, editing and Wim Wenders.

Piccolo viaggio, pellicole, selezione e Wim Wenders. Please scroll down for english text, thanks  🙂 Un amico, dopo aver letto l’articolo precedente mi ha chiesto perchè quando sono in vacanza spesso preferisco adoperare macchine fotografiche con la pellicola anzichè sfruttare … Continua a leggere

Printing, editing, sequencing: one more time.

Stampare, selezionare, fare sequenze: ancora una volta. please scroll down for english text, thanks. Come sempre quando siamo in fase di editing la mia casa si riempie di foto, ovunque. Simo ed io prenderemo parte in un workshop sulla preparazione … Continua a leggere

My austrian (film)photos : editing.

Le mie foto (analogiche)  dall’austria: parte1 Please, scroll down for english text, thanks. Foto delle vacanze, pellicola a colori dovrebbe essere facile. Ma non è vero. Le foto sono state scattate senza un piano di lavoro, istantanee di cose che … Continua a leggere

Km zero and snow: an editing exercise

Km zero e neve: un esercizio di editing       please scroll down for english text, thanks L’inverno sembrava essere solo una fotocopia un po’ sbiadita  di se stesso, giornate quasi primaverili ci avevano fatto dimenticare la neve, che … Continua a leggere