Polaroid from a roadtrip #4

Polaroid da un viaggio su strada N° 4      please scroll down for english text, thanks

Dicono a Bergen piova tutti i giorni. Noi ci siamo stati solo qualche giorno e il tempo è stato abbastanza clemente, però un poco di pioggia l’abbiamo avuta 🙂 magari solo un paio d’ore. Non male!

They say in Bergen it rains everyday. We have been there only a few days and the weather has been friendly, anyway we could experience a little bit of rain 🙂 maybe only a couple of hours. Not bad!

photo rkr©2019

Per mia moglie è stata un ottimo motivo per acquistare un bellissimo impermeabile che in questi giorni di piovoso autunno italiano sta diventando utile!

For my wife it has been a good motivation to buy a beautiful raincoat which is getting useful now in these rainy autumn italian days!

Un mio amico sostiene che non esista bello o brutto tempo ma solo un equipaggiamento buono o cattivo. Noi che ci sentiamo “viaggiatori” e amiamo l’esperienza del viaggio, proprio  perchè ci possono essere delle piccole avventure siamo d’accordo con lui (entro certi limiti, però). In ogno caso con o senza pioggia Bergen è una città bellissima!

A friend of mine is of the idea there is not good or bad weather but only good or bad gear. Because we like to be “traveler” and love the experience of traveling also because of the possible small adventures agree with him (within a few  limits). Anyway with or without rain Bergen is a beautiful town!

 

E voi quando trovate un poco di pioggia durante un viaggio come vi sentite? Ovviamente la parola chiave è…un poco!

And how do you feel if you have a lillte bit of rain during a journey? Of course the key word is…a little!

Cliccate le foto per una visione migliore e sapete che i vostri commenti sono sempre graditi. Click the photos for an enlarged vision and you know your comments are always welcome.

Imperfect Moments

Momenti Imperfetti

Questo è il titolo della mia prossima mostra fotografica. Saranno tutte fotografie Polaroid e Impossible, bianco e nero e a colori, scattate con pellicole nuove e anche scadute da tempo, nitide o meno nitide perchè la nitidezza in fotografia non è tutto 🙂

This is the title of my next photo exhibiton. They will be all Polaroid and Impossible photographs, black and white and colour, taken on new  or long expired films, sharp and unsharp because in photography sharpness is not all 🙂

For non italian readers it says “emotion from a roadtrip, a wabi-saby story, memories and daily life through the instataneous photography Polaroid”

Vi piace la locandina?

Do you like the flyer?

 

 

Polaroid from a roadtrip #3

Polaroids da un viaggio su strada N°3

Istanti di viaggio, questa volta senza testo, potete immaginarlo voi o scriverlo nei commenti  a vostro piacere 🙂

Moments from the journey, without text, you can imagine it or write  in the comments   in your own way 🙂

E cosa sarebbe un viaggio senza un poco di musica ? Musica on the road naturalmente 🙂

And what would it be a journey without some music ? Music on the road of course 🙂

 

E voi quale musica preferite in viaggio? O amate il silenzio interrotto solo dal borbottio del motore?

And how about you, which music do you like to listen when traveling? Or do you love the silence only interrupted by the murmur of the engine?

Vi ricordo che i vosti commenti sono benvenuti!

I remind you your comments are welcome!

 

Polaroid from a roadtrip #2

Polaroids da un viaggio sulla strada

Chi ha letto gli ultimi articoli sa già che sto lavorando per una mostra fotografica. Saranno tutte foto istantanee, Polaroid o Impossible. Alcune di queste sono state scelte fra quelle scattate durante il nostro roadtrip verso il more europa.  Sul perché un viaggio in auto di lunga durata, 5.700 km e sei paesi  in 21 giorni ho già parlato in questo articolo. Qualche foto è già stata inserita  in quest’altro articolo.

Polaroid from a roadtrip: the day before

Who has read the last posts already knows I’m working for a photographic exhibition. It will be based on Polaroid or Impossible instant photography. One part of the exhibition regards the roadtrip my wife and me made a few months ago toward north europe. About the reasons for a roadtrip, 5.700 km and six countries in 21 days I already explained my thoughts in this post. A few other pictures have been  already inserted  in this post.

Sto anche preparando una zine con le Polaroids di questo viaggio, dovrebbe essere pronta a breve. Non sembra ma ci sono tante cose da fare quando si prepara una mostra o una zine!  I’m also working on a zine with the Polaroids from this trip which should be ready in a short time. It doesn’t seems but there is much to do when you prepare an exhibition or a zine!

 

E’ impegnativo il lavoro di preparazione, ma è anche bello perchè permette di rifare il viaggioe rivivere le varie emozioni. E allora pensi che si, ha ragione il poeta. Da un viaggio si ritorna diversi!

The preparation work is demanding but it’s nice as well because it’s like to repeat your journey and to feel again the same emotions. Than you think yes, the poet is right from a journey you come back different!

 

Day 13, Hausgastøl                                                                                    photo rkr©2019

La zine è quasi pronta…

The zine is almost ready…

Come sempre potete cilccare sulle foto per una visualizzazione migliore e commenti, suggerimenti e critiche costruttive sono benvenuti.

As always you can click the photographs for an enlarged view and your comments, suggestons and constuctive criticism are welcome.

 

 

End of summer, printing time

Fine estate, tempo di stampare

L’amico blogger Otto von Münchow in questo articolo ci invita a completare i nostri lavori anziché mantenerli in uno stato indefinito nei nostri computer. Completarli e farli vedere. Per la nostra passione impegnamo tempo,  energie, soldi. E allora sarebbe un peccato non far vedere quanto abbiamo fatto. Al giorno d’oggi abbiamo molte possibilità di condividere le nostre foto, preferibilmente dopo averne fatto una selezione, anche grazie alla rete.

My friend blogger Otto von Münchow in this recent post invites us to complete our works instead to leave them in a semi transient state in our computers. To complete and show around. We dedicate a lot of time, energy and money to  our passion. And it would be a shame not to show our outcome. Today we have many possibilities to show our photos, preferably after a selection, thanks to net.

Driving north                                                                                            photo rkr©2019

Devo ammettere che anche se a me piace stampare le mie foto, come potete leggere e vedere  in questo articolo, sono anch’io a volte colpevole di questo atteggiamento di pigrizia. E allora ho deciso di darmi una mossa e accettare la proposta di esporre le mie foto il prossimo mese di novembre.

I must admit even if I like to print my photos, you can read  in this post, I’am sometimes guilty of this particular kind of laziness . So I decided to get a move and to accept the proposal for an exhibition of my pictures next november.

Polaroid from North Germany                 photo rkr©2019

Ho pensato di esporre le mie  Polaroid e Impossible, visto che ho sempre amato la fotografia istantanea. Ci sarà una serie tratta dal recente viaggio verso il nord europa e altre foto più datate. Alcune saranno esposte nella versione originale, altre le scansionerò  e stamperò in formato maggiore. E’ ancora un lavoro in corso.

I thought to exhibit my Polaroid and Impossible photos as I always loved the instantaneous photography. There will be a series from the recent road trip toward north europe and other photos from the past. A few will be shown as original and I’ll scan a few more in order to print them in a larger format.

Vi terrò informati su come il lavoro procede per ora anticipo qualche immagine.  I’ll keep you informed how the work proceeds, by now I show you a few pictures.

Come sempre potete cliccare le foto per vederle in modo ingrandito e sappiate che i  vostri commenti sono benvenuti, grazie!

As always you can click the photos for an enlarged view and please keep in mind your comments are welcome, thanks.

 

 

 

 

 

 

Pictures from a road trip : polaroid with fishes

Su un’autostrada verso Berlino ho visto dei pesci bianchi e rossi ed ho pensato che portassero fortuna ai viaggiatori.

On a german motorway I saw a few fishes, white and red and I thought they could bring luck to the voyagers

from the motorway                                                                                       photo rkr©2019

Un amico mi domanda perché fotografare dei pesci su un’autostrada, gli rispondo con le parole di  Robby Müller, leggendario direttore della fotografia che ha collaborato con Wim Wenders, Jim Jarmusch, Peter Handke, Peter Bogdanovic e altri autori cinematografici.

C’è un magnifico paesaggio ma l’abbiamo già visto su un calendario. Guarda qui: un piccolo albero e una roccia. Tristi, però dicono molto di più. Filmiamo quelli

A friend ask me why take the photo of a few fishes on a motorway, I answer with the words from Robby Müller, mythical photography director who worked with Wim Wenders, Jim Jarmusch, Peter Handke, Peter Bogdanovic and other movies authors.

“There is a beautiful landscape but we have already seen it on a calendar. Look here: a small tree and a rock. Sad, but they say much more. Let’s film them”

E voi cosa amate fotografare quando siete in viaggio? Cosa attira il vostro sguardo? Preferite il dettaglio o una vista generale?

And how about you? What do you like to photograph when traveling? Do you prefer a detail or a larger view?

Potete cliccare sulla foto per una visione ingrandita. E i vostri commenti sono graditi.

You can click the photo for an enlarged view. and your comments are welcome.

 

On the road with Janis

Viaggiando con Janis

Una Polaroid scattata viaggiando su un’autostrada tedesca mentre alla radio trasmettevano una canzone di Janis Joplin è il punto di partenza per questo trittico, tutto Polaroid!

A Polaroid I took when I was on a german motorway listening to a song from Janis Joplin is the starting point for this triptych, all Polaroid!

E a voi piace Janis Joplin? Cosa ascoltate quando viaggiate? Sentitevi liberi di condividere le vostre idee musicali da viaggio!

And do you like Janis Joplin? What do you like to listen when you travel? Fell free to share your preferred travel music!

Homage to Janis

Omaggio a Janis

Homage to Janis                                                                                                     photo rkr©2019

Un trittico come omaggio a Janis Joplin, grande artista prematuramente scomparsa all’età di 26 anni a Los Angeles nel 1970.

This tryptich is dedicated to Janis Joplin, a great artist who died too early at age of  26 in Los Angeles, 1970.

Come ha scritto un amico mio è un pensiero di  dissoluzione.

La carica vitalistica di Janis Joplin si intreccia  con il “cupio dissolvi“. Il trittico  lo indica. Il colore ciano, sempre con le medesime tonalità, accompagna la tre immagini. Non fa da sfondo e neanche contrasta, è il colore dei suoi sogni.

As a friend of mine wrote it is a thought about  dissolution.

The vital charge of Janis Joplin interwines with the “cupio dissolvi” (wish to be dissolved).

The cyan colour, always with the same tones, goes along with the three images. It’s not a background neither a contrast: it’s the colour of her dreams. 

E adesso per favore indossate le vostre cuffie o accendete gli altoparlanti e godetevi questo pezzo, volume alto possibilmente!

And now please wear your headphones or switch on the loudspeakers and enjoy this piece, high volume if possible!

Come sempre potete cliccare sul trittico per una visione ingrandita e vi ricordo che i vostri commenti sono benvenuti, grazie.

As always you can click the tryptich for an enlarged visualization  and I remind you that your comments are welcome, thanks.

 

Birthday with scream and hope…

Compleanno con urlo e speranza   please scroll down for english text, thanks

Oggi è il mio compleanno. Sono settanta, non male! Si perché sono nato il 10 dicembre 1948. Nello stesso giorno l’Assemblea Generale delle Nazioni Unite approvò e proclamò la Dichiarazione Universale dei Diritti Umani. E questo è un anniversario molto più importante.

Today is my birthday, seventy years old, not bad! Yes, because I came to life december 10th, 1948. In the same day the United Nations General Assembly adopted and declared the Universal Declaration of Human Rights. And this is a much more important anniversary.

Purtroppo devo dire che non vivo questo giorno, meglio non vivo questi tempi con serenità. Mi trovo in un paese incattivito dove solidarietà e attenzione ai più deboli sembrano essere una cosa negativa. Un paese che forse perché “educato” da vent’anni di reality shows ha dimenticato la società del noi per adottare la società dell’io, del me stesso. Un paese che ha dimenticato quando noi eravamo un popolo di emigranti non molti anni fa e pensa solo a rinchiudersi nell’illusione di proteggere se stesso. Un paese che per trovare unità ha bisogno di un nemico…e allora ho voglia di urlare…

Unfortunately I have to say I’m not living this day, better I do not live these times with serenity. I find myself in a country where solidarity and attention for the weaker seem to be a negative affaire. A country which maybe because “educated” by twenty years of reality shows has forgotten the society of “we” and adopted a society of “I” , of myself. A country which has forgotten when we were a people of emigrants, not so many years ago and only thinks to withdraw into itself in the illusion to protect itself. A country which to find unity among the population needs an enemy…therefore I desire to scream…

 

Ma se tutto questo è molto triste vicino a casa mia ho visto un murales disegnato da ragazzi di un vicino liceo artistico e guardando questi lavori e scritte ho notato un’attenzione ai problemi dei più deboli e una sensibilità verso gli altri che mi hanno ridato speranza.

E allora il mio compleanno è ora più sereno 🙂

But if all this is very sad I saw near my house a murales made by students of a near art school and looking at these  works I noticed an attention to the problems of the weak ones and awareness of social issues which gives me hope.

And my birthday is now more serene 🙂

Come sempre potete cliccare le foto, scattate con Polaroid per una visione più accurata e i vostri commenti sono graditi. Grazie.

As always you can click the pictures  shot on Polaroid film for an enlarged vision and your comments are welcome. 

Edit: please note this Amnesty report