The Leap Year Photographs

Fotografia dell’anno bisestile.                          You can scroll dowb for english text

Poco tempo fa ho raccontato in questo articolo della mia partecipazione al progetto “Leap Year Photographs”. L’associazione Visual Huesca ha invitato 111 fotografi di tutto il mondo ad interpretare visivamente alcuni testi tratti dal libro “Memorias Bisiestas” del poeta  Ramon J. Sender per commemorare i 111 anni dalla sua nascita. Il progetto contiene brani musicali di gruppi come i Moriarty and Kalaña (Huesca), Devillins (Albuquerque, USA), Follow Silence (Albuquerque, USA) and singer Leah Leyva (Albuquerque, USA).

A short time ago I wrote in this post about taking part in the project “Leap Year Photographs” .  The association Visual Huesca invited 111 photographers and musicians the world over to participate in that initiative. Artists were asked to visually interpret texts from Ramon J. Sender’s book, Memorias Bisiestas, to mark the 111th anniversary of his birth. The project contains a soundtrack with songs from musical groups such as Moriarty and Kalaña (Huesca), Devillins (Albuquerque, USA), Follow Silence (Albuquerque, USA) and singer Leah Leyva (Albuquerque, USA).

Con queste immagini e brani musicali i fotografi Vincente Lachén e Dominique Leyva hanno realizzato un audiovisivo che è stato presentato ad Huesca il 2 febbraio 2012. Chi fosse interessato lo può vedere o scaricare qui per vederlo in seguito con calma.

With the photographs and the soundtracks the photographers Vincente Lachén e Dominique Leyva organized a slideshow which was projected in Huesca on february 2nd, 2012. If you are interested you can see or download it here in order to watch it later.

visual huesca - ramon j. sender

The passion and the (Impossible) 365 project

 La passione ed un (Impossible) 365 progetto.     Please scroll down for english text.

Forte. Viscerale. Indomita. E’ la passione per la fotografia che anima molti fotografi. Nate Matos è uno di questi. Credo che per lui la fotografia sia molto più di una professione. Lo dimostra questo progetto da poco terminato per il quale lo scorso anno ha scattato ogni giorno una fotografia istantanea, con le pellicole di Impossible Project, società che sta mettendo molta energia per riempire il vuoto lasciato da Polaroid.  Oggi desidero condividere con voi questo video del suo lavoro. Guardatelo, c’è della poesia in questo piccolo audiovisivo! E non dimenticate di mettere in funzione gli altoparlanti…

Strong. Visceral. Indomitable. It is the passion for photography which inspires many photographers. Nate Matos is one of these. I believe for him photography is much more than a profession. This is demonstrated by this project he just finished, a project for which he shoot a photo a day with an instant development film by the Impossible Project company which is making a big effort to fill the void left by Polaroid.Today I desire to share with you this video from his work. Please enjoy it, there is poetry in this audiovisual work. And please do not forget to turn your loudspeaker on…