A special present

Un regalo speciale

Oggi è il mio compleanno.Per festeggiare un buon pranzo con Simo ed un carissimo amico dai tempi della nostra gioventù. Quanti passati in un baleno! E verso sera un regalo speciale: è iniziato a nevicare! La vedete la neve sul mio cappello?

It’s my birthday today. To celebrate a good lunch with my wife Simo and a very good friend from the times of our youth. So many years gone in a flash! And later in the afternoon a special present: it started to snow! Do you see the snow on my hat?

 

Pinocchio has gone

Pinocchio è andato via       


Dai miei appunti di viaggio: “Pinocchio e i pupi se ne sono andati. Spettacolo finito. Anche i bimbi non ci sono più. Ma forse sono chiusi in casa davanti a un videogioco”

From my journey’s notes: “Pinocchio and the puppets have gone. The show is  over. The children as well are no more here. Perhaps they are home, indoors, in front of a video game”

 

swimming and blogging

Nuotare e scrivere un blog                     please scroll down for english text, thanks 

Perché una piscina? Perché scrivere un blog è un poco come andare in piscina, occorre costanza. E se per caso per un motivo qualsiasi si smette  dopo è difficile ricominciare. E più la sosta diventa lunga più diventa difficile.

A swimming pool, why? Because to blog is not very different then to go swimming, it is necessary dedication. And if by chance for any reason you stop than it is difficult to restart. And more time you stop more difficult it is .

Volevo una sosta, una pausa per ricaricare le batterie. Ne avevo bisogno per riflettere sulla fotografia al giorno d’oggi e più importante sul rapporto fra me e la fotografia. E mi sono preso il mio tempo. Ma dopo ogni volta che pensavo di mettermi al computer a scrivere qualche cosa trovavo altre cose importanti da fare…e rimandavo…domani..un altro giorno…settimana prossima…

I wanted a break, a pause to recharge my batteries. I needed to think on today’s photography and more important on my relationship with photography. And I took my time. But after some time it happened that when I was going to sit down in front of my computer something more urgent was hitting me. So I started to delay, tomorrow…another day…next week…

Avevo anche pensato di chiudere il blog, al giorno d’oggi tutti sono fotografi basta un cellulare per sentirsi fotografi… tutti postano foto…tante foto…troppo rumore….

I even thought to close this blog, today everyone is a photographer, it’s enough to have a mobile phone…and everybody post pictures…many pictures…too much rumor around…

Ma la pausa è stata benefica e sono troppo affezionato a questo blog pertanto ho deciso di continuare, lentamente e con qualche cambiamento. Ho anche pensato di ripostare alcuni articoli vecchi, dei primi anni. In questo modo potrò più facilmente vedere come le cose sono cambiate in questi sei anni di blog e condividere alcune idee con chi legge.

But this break has been useful and I’m too attached to this blog therefore I decided to go on, slowly and with some changing. I also think to repost a few of the old articles, the ones from the beginning. In this way it will be easier to see  the changements and maybe to share comments with you.

E allora proverò a seguire questo cammino, lentamente …con calma e attenzione…voi mi seguirete vero?

So I’ll try to follow this path, slowly…with quiet and attention…will you follow me?

Come sempre potete cliccare sulle foto per una visione migliore e sapete che i vostri commenti e suggerimenti sono benvenuti 🙂

As always you can click the pictures for a better viewing experience and you already know your comments and suggestions are welcome 🙂

 

 

 

 

 

 

Still hot

Ancora caldo

E’ ancora caldo. Mi ricordo quella volta, era inverno…

Still hot. I remember that time, it was winter…

photo rkr©2018

 

Come sempre potete cliccare sulla foto per una visione migliore e lasciare un vostro commento sul caldo, freddo, troppo caldo, troppo freddo, troppo…

As always you can click the photo for a better visual experience and leave your comments about hot, cold, too hot, too cold, too…

Snow? Yes, please :-)

Neve? Si, grazie 🙂

Un pomeriggio d’inverno un paio di anni fa. Inizia a scendere qualche fiocco di neve. L’aspettavo da tempo. Prendo la mia Holga, scendo in strada. Diciamo che il mio quartiere non è molto fotogenico, non c’è niente di speciale. Ma è dove io e mia moglie viviamo. Ci piace. E questa spruzzata di neve gli cambia aspetto. Scatto un rullo. Il giorno dopo sarà tutto scomparso, da quel pomeriggio niente più neve.

In a winter afternoon a couple of years ago. Snow flakes start to  fall. I grab my Holga and go down, into the street. Actually my district is not very photogenic, nothing special around. But it’s where I live together with my wife. We like this place. And this sprinkling of snow change its look enough to make it photogenic. I shoot a roll. Next day it will all gone, since that afternoon no more snow.

In queste giornate calde, troppo calde per i miei gusti, riguardare queste foto mi rinfresca un poco. Ed è anche per questo che amo la fotografia! In questo caso una fotografia semplice, senza fronzoli.

E voi come combattete le condizioni meteo che non amate?

In these hot days, too hot for my taste, I find that looking at these photos is…refreshing! It’s also for this that I love photography! In this case a very simple photography without gimmicks.

And how do you fight the meteo situations you do not like?

Come sempre potete cliccare sulle foto per una visione migliore. E sapete già che i commenti sono benvenuti

As always you can click the photos for a better viewing experience. And you already  know that comments are welcome.

 

 

Beach, sun and light

Non sono solo le spiagge del Nord che amo. Verso il tramonto, quando i bagnanti le lasciano e arriva quella luce radente così speciale amo anche qualche spiaggia della Liguria…in questo caso Camogli, Genova.

I do not love only the beaches from north Europe. Around sunset, when the bathers go back to their homes and hotels and that special oblique lighting arrives I love also some of our beaches, in this case Camogli near Genova.

where have all the bathers gone?                                                                           photo rkr©2017

E’ una questione di silenzio e luce alla fine…vero?

It’s all a question of silence and light, isn’t it?

Come sempre potete cliccare sulla foto per una visione migliore e i commenti sono benvenuti. As usual you can click the photo for a better view and your comments are welcome.

Beach, wind and light

Spiaggia, vento e luce

Non amo il caldo e allora penso a questa spiaggia dove sono stato in marzo. La luce, il vento ed il silenzio erano favolosi…

I do not love the heat therefore I think of this beach where I was last march. Light, wind and silence where fabulous…

ahrenshoop, north germany                                                                foto rkr©2017

In genere preferisco le mete un poo’ più freddo rispetto a dove vivo, e voi?

Generally I prefer destinations a little bit colder than where I live, how about you?

As usual comments and suggestions are welcome! Come sempre commenti benvenuti!

 

Attack!

Attacco

Mi piace fotografare in modo lento, valutare la luce, impostare tempi e diaframmi metter a fuoco manualmente…

Ma a volte il soggetto non è d’accordo, non apprezza essere parte di un opera d’arte.

E mentre cerchi di metter a fuoco ti attacca!

I really enjoy to photograph in a slow way, evaluate the light, set the appropriate aperture and shutter speed, manual focus…

But there are times when your subject doesn’t like to be part of an artwork.

And attack you exactly when you try to focus!

Easter

Pasqua

 

Semplicemente augurando a tutti una Pasqua di serenità, gioia, pace…

Simply wishing everybody an Easter full of serenity, joy, peace…

 

“Eccoci qui, Padre, Signore, Spirito Santo

Pane del tuo pane ospite del tuo ospite

Noi siamo le lacrime che cadono dai tuoi occhi

Parola della tua parola pianto del tuo pianto

Noi vivremo ancora noi vivremo ancora”    

Patti Smith da Danza Fantasma, Easter 1978

“Here we are, Father, Lord, Holy Ghost

Bread of your bread host of your host

We are the tears that fall from your eyes

Word of your word cry of your cry

We shall live again we shall live again”

Patti Smith from Ghost Dance, Easter 1978