The ninth birthday

Il nono compleanno         please scroll down for english text, thanks

Oggi si festeggia il nono compleanno di questo blog! In questi  anni ho raccontato la mia visione della fotografia e come questa si inserisca nella mia vita. Come per tanti di noi ci sono stati alti e bassi, momenti di entusiasmo e qualche delusione. In questi giorni sto lavorando su  piccole modifiche, ma sostanzialmente lo stile del blog rimarrà questo, che è lo stile di un fotografo tranquillo.

Today we celebrate the ninth birthday of this blog! In these years I have told my vision of photography and how it fits into my life. As for many of us there have been ups and downs, moments of enthusiasm and some disappointment. In these days I’m working on small changes, but basically the style of the blog will remain this one, which is the style of a quiet photographer.

Per festeggiare questa giornata ho preparato una galleria con una foto per ogni anno di blog , divertitevi a guardarle !

To celebrate this special day I prepared a gallery with one photo ofr each blogging year, please enjoy to look at them !

E voi avete suggerimenti per questo blog? C’è qualche cosa vi piacerebbe leggere e magari discutere? Se lasciate le vostre impressioni, idee, suggerimenti e anche critiche nei commenti sarò contento di leggerle e trarne ispirazione. Grazie. E ricordatevi di cliccare sulle foto per una visione migliore!

And  have you any suggestion for this blog? Is there anything you’d like to read and maybe discuss? If you leave your impressions, ideas, suggestions and even criticisms in the comments  I will be happy to read them and draw inspiration from them. Thank you. And please do not forget to click on the photos for an better view!

 

 

summer time

Estate

Quest’ anno, bisestile e con una cometa in arrivo (C/2020 F3 neowise se siete interessati)  è arrivato a metà. Non sappiamo come sarà la prossima metà. E’ estate, a casa e ricordo l’estate di qualche anno fa al mare. Senza pensieri. Con Simo, ovviamente.

This year, a leap year and with a comet around (C/2020 F3 neowise in case you are interested) has come halfway. We have no idea how the next half will be. It’s summer, I’m at home and think of that summer years ago, seaside. WIthout thoughts. With Simo, of course.

E voi come trascorrete questi mesi? And how do you spend these months?

Se non avete visto la cometa potete vederla cliccando il link!

In case you didn’t see the comet just click the link above!

 

 

A slow start

Una partenza lenta

Per ora, se tutto andrà bene la fase “tutti chiusi in casa” è terminata. Anche noi, con molte precauzioni incominciamo ad uscire non solo per fare la spesa. Ci siamo avventurati perfino alla nostra cafeteria preferita, sia pure per pochi minuti e con tutte le precauzioni di rito.

At the moment, if everything will be ok the phase “everybody locked at home” is over. We too, with many attentions go out not only to buy food. We even ventured to the cafeteria around the corner, albeit with caution and only the short time to drink an expresso.

In questi giorni sto lavorando su vari progetti fra i quali un numero speciale  della mia zine fotografica “imperfect moments”. Questo numero sarà dedicato alle foto che ho scattato durante il lockdown.

In these days I’m working at various projects, among which is the special number of my  zine “imperfect moments” dedicated to my photography during the lockdown.

Amo molto scegliere le foto, costruire le sequenze lavorando con piccole stampe e costruendo semplici dummies del prodotto finito. Avere sul tavolo o in mano qualcosa di tangibile, di fisico è una sensazione molto bella. Quano raggiungo un risultato che soddisfa le mie aspettative passo alla fase successiva utilizzando il computer e i vantaggi delle tecnologie moderne.

I love very much to edit and try sequences working with small prints and building  dummies of the finished product. It’s a great feeling when you have on the table or in your hands something physical, something tangible. When I’m near a satisfying result I start to work with a computer and to benefit of its advantages.

Se non conoscete la mia zine  “imperfect moments- polaroids from a roadtrip” e siete curiosi potete visualizzarla a questo link  dove se vi piace potete anche acquistarne una copia!

If you do know my zine  “imperfect moments – polaroids from a roadtrip” and you are curious you can watch it following this link  where if you like you can buy a copy!

Potete cliccare sulle foto per una visione ingrandita e se lasciate un commento mi farà piacere, grazie in anticipo 🙂

You can click the images for an enlarged view and I’ll appreciate very much  if you leave a comment, thanks in advance 🙂

 

 

Silence

Silenzio

Sia pure con alcune limitazioni la fase di chiusura è finita. Speriamo bene. Avrei voluto scrivere sulle mie sensazioni per questa novità, le prime uscite da casa senza autocertificazione. Ho anche preparato un articolo “caffè con Robert”.

Although with a few limitations, the lockdown is over. Let’s hope everything will be ok. I would have liked to write about my feelings for this novelty, the first walks without self-certification. I also prepared a “coffee with Robert” post.

Ma sono successe, stanno accadendo cose importanti.

But important things happened and are still happening.

E allora credo sia il momento del silenzio, del pensiero, della riflessione, della compassione e del rispetto.

And then I think it is the moment of silence, thought, reflection and respect.

may 2020, slow

maggio 2020, adagio               scroll down for english text, please

photo rkr©2020

Dopo nove settimane in casa, finalmente usciamo, molto lentamente e con tutte le necessarie precauzioni. E ho colto l’occasione per fare qualche foto.

After nine weeks at home, very slowly we go out, of course with all necessary cautions. And I took the opportunity to make a few pictures.

Da parte nostra c’è sempre una certa tensione, non sappiamo mai se le persone che incontreremo per strada si manterranno a distanza di dicurezza! Però devo dire che  le persone che abbiamo visto oggi, soprattutto quelle sopra i 40 sono ragionevolmente attente a mantenere le distanze. E portano le mascherine.

From our side there is a certain amount of tension, we never know if the people we’ll meet on the street will keep a safe distance from us! But I have to say most of people we saw today, especially the ones over 40 are reasonably careful to keep the distance. And wear a mask.

Purtroppo qualche eccezione c’è: abbiamo incontrato due persone che camminavano senza mascherina  parlando a voce molto alta al cellulare: è appurato che parlando e ancora più parlando a voce molto alta si diffondono nell’aria quelle  micro goccioline di saliva che potrebbero contenere il virus. E siccome ognuno potrebbe essere un asintomatico, cioè potrebbe essere contagioso senza saperlo…

Unfortunately there are some exceptions: we met two people who walked without a mask talking very loudly on their cell phones: it is clear that by speaking and even more if speaking very loudly, they could spread into the air those micro droplets of saliva that could contain the virus . And since everyone could be an asymptomatic, in other words could be contagious without knowing it…

Il virus non è scomparso, il cecchino è ancora in giro, in qualche posto che aspetta  le sue vittime. Occorre prudenza, molta prudenza…oppure diciamo buonsenso!

The virus has not disappeared, the sniper is still around, anywhere waiting for the victims. We need caution, much caution…or let’s call it common sense!

photo rkr©2020

Questo è un blog essenzialmente di fotografia e allora in questo articolo avevo raccontato come mi piacesse prendere un caffè “virtuale” insieme a un fotografo che ammiro: la prossima volta avrò  ospite un grande fotografo…

This is a blog about photography therefore in this article I told you how I liked to have a “virtual” coffee with a  photographer I admire : next time I’ll have as guest a great photographer…

E voi? Avete imparato a convivere con questa situazione difficile? Dobbiamo imparare, coraggio !

How about you? Did you learn to live in this difficuklt situation? Come on, we must learn it!

Come sempre i commenti sono graditi! As always comments welcome!

 

may 2020, the end

Maggio 2020, la fine

Siamo arrivati alla fine. Certo non la fine dell’emergenza, con la pandemia dovremo convivere per molto tempo, siamo solo alla fine della chiusura quasi totale. Sia pure con limitazioni si potranno fare molte cose fino a ieri “proibite”. Questo mi spaventa, credo sia la fase più pericolosa. Io non ho molta fiducia sulla volontà (capacità) di molte persone di seguire le regole. Più che regole sarebbe giusto chiamarle procedure suggerite dalla prudenza e dal rispetto per il prossimo.

We are at the end. For sure not the end of the emergency, with the pandemic we shall live for a long time,  it is only the end of the lockdown.  With many limitation people will be allowed to make things which until now were “forbidden”. This is frightening, it is the most dangerous moment. I do not trust very much on the will of many others to follow the rules. More than rules we should say procedures suggested by caution and respect for the people around.

Nel maggio di cinque anni fa avevo scattato le foto che vedete in questo articolo…chissà se c’è una relazione con il maggio di quest’anno.

Five years ago in may I took the photo you see in this post…who knows if there is any relation with this year’s may.

L’ultima foto parla di musica, che è sempre d’aiuto nei momenti difficli. Ma parlavamo di fine e allora concludo con questo video, perchè sempre di fine si tratta! Mettete le cuffie e alzate il volume . Grande Jim !

The last photo speaks of music, which is always helpful in difficult moments. Therefore I close with this video, which is about the end. Wear your headphone and set the volume high. Grande Jim !

Commenti e suggerimenti sempre benvenuti, grazie. E se cliccate le foto avrete una visione migliore!

Comments and suggestions are always welcome, thanks. And if you click the photos you’ll have a better viewing experience!

 

 

 

may 2020, coffee with Wim Wenders

maggio 2020, caffè con Wim Wenders   please scroll down for english text, thanks

angel

The guardian angel                                                                            photo rkr@2020

Siamo agli inizi della nona settimana dalla chiusura e ufficilamente siamo nella fase due con un poco più di libertà. Purtroppo troppe persone hanno inteso questo come tutti liberi e si sono viste troppe persone per strada, nei parchi, nei pubs. E senza mantenere una distanza di sicurezza: questo è molto pericoloso, il virus non se ne è andato ma è ancora attorno a noi, pronto a colpire come un cecchino.

We are at the beginning of the nineth week since the lockdown and we are officially in phase two with a little bit more freedom. Unfortunately too many people understood it as “everibody is free” and too many have been aorund in the streets, in the parks, in the pubs. And without the safety distancing it is very dangerous because the virus is still around us, ready to hit like a sniper.

Detto un poco duramente ogni persona potrebbe ucciderne altre. Potrebbe  essere un portatore sano e diffondere il virus e purtroppo abbiamo già visto quando si diffonde cosa significhi una crescita esponenziale. Come possa essere rapido nel saturare la diponibilità di posti in ospedale. Un amico che vive in un altro paese mi ha mandato il testo di un avviso diffuso nella sua città che dice: la fine di alcune restrizioni non significa che il virus se ne sia andato, significa solo che in questo momento in rianimazione potrebbe esserci un posto per te.

Said in a graphic way each one could kill somebody else. Perhaps an asymptomatic carrier who could spread the virus around and we have already seen what does it means an esponential growth of the pandemic.  How it can be fast (and furious) in overwhelming the hospitals. A friend who lives in another country sent me the text of a sign in his town: a lighter lockdown does not mean the virus has gone, it means in this moment a place in Intensive Care is available for you.

Speriamo almeno il nostro angelo custode  ci protegga…

Let’s hope at least our guardian angel will protect us…

Tante sono le cose delle quali abbiamo sentito la mancanza durante questo lock down. Come un buon caffè con gli amici, magari alla solito caffetteria. E allora ho deciso di “invitare” un amico speciale quando insieme a mia moglie prendo il mio espresso quotidiano a casa! Questa settimana ho deciso di invitare un grande fotografo e regista cinematografico: Wim Wenders!

We have been at home missing many things, many habits. Like a good coffee with friends at the coffee shop behind the corner. Therefore I decided “to invite” a special friend when I drink my expresso at home together with my wife. This week I invited a great photographer and movie director: Wim Wenders!

Ho diversi libri di Wenders sia fotografici sia testi delle sue conferenze e lezioni. America è l’ultimo che ho acquistato e contiene le foto di una sua mostra che abbiamo visitato qualche tempo fa. Le foto  di grandi dimensioni erano esposte in una bellissima villa storica (Villa Panza) ed erano accompagnate da alcuni testi dell’autore che io ho trascritto a mano nel libro. In effetti la mostra l’ho visitata due volte, se volete sapere perchè lo ho spiegato in questo articolo del blog.

I have various book by Wenders, both photobooks and texts from his lessons or conferences. America is the last one I bought and includes the pictures of an exhibition we visited a few years ago. The pictures were very large and exhibited in a very nice historical villa (Vila Panza) and there were as well texts from the author which I reported on the catalog. To be fair I visited the exhibition twice and if you are curious to know why I explained it in this post.

Amo la pulizia e la semplicità nelle foto di Wim Wenders e anche il fatto che ognuna di loro  potrebbe essere l’inizio di una storia che noi possiamo poi completare come desideriamo.

I love how “clean” and simple are the pictures by Wim Wenders and also how each photo could be the starting point for a story that we can finish as we prefer.

Mia moglie ed io avevamo il desiderio di un  viaggio in America, forse un viaggio on the road come abbiamo visto in tanti film o letto in molti libri. Per il momento non è possibile e probabilmente non lo sarà per tanto tempo e allora dobbiamo imparare a viaggiare  attraverso i viaggi degli altri e i loro racconti.

My wife and I desired a trip through America, maybe a roadtrip as we have seen in many movies or we  read in books. Now it is not possible and probably it will be not  possible for a long time therefore we have to learn to travel through somebody’s else journey and their stories.

E un viaggio americano in compagnia di Wim Wenders sarà certamente una grande emozionante avventura !

And an american journey together with Wim Webders will be surely a great exciting adventure!

E voi con chi amereste bere un caffè? And how about you, whom would you like to invite to drink a coffee with you?

Come sempre potete cliccare le foto per una visione migliore e i vostri commenti sono benvenuti, grazie.

As always you van click the pictures for an enlarged view and your comments are welcome, thanks.

In un momento così strano un poco di musica può aiutare: e allora vi propongo questo video!

In a weird moment a little bit of music can help: therefore I suggest you this video. Please enjoy!

 

 

 

 

 

april 2020, let’s smile

aprile 2020, sorridiamo

It’s so good to smile a little bit even in complicated moments…

E’ bello sorridere un poco anche nei momenti complicati…

A friend suggested me to watch this video.

Un amico mi ha suggerito di guardare questo video.

A Window To The World

It’s the result of a beautiful worldwide cooperation 🙂 wow, 62 artists !

E’ il risultato di una bellissima cooperazione mondiale 🙂 wow, 62 artisti !