A road

Una strada

Quache giorno fa avevo scritto di come amo la fotografia in bianco e nero e contemporanemente mi piace adoperare le matite colorate.

A few days ago I wrote about my love for B&W photography when meantime I like to play with coloured pencils.

Tenpo fa ho provato a fondere questi due visiualizzazioni e intervenire con le matite sulle mie foto in bianco e nero. La storia della fotografia è ricca di foto dipinte a mano, fra le quali di rilievo è la scuola giapponese dove si dipingevano stampe all’albumina, come in questo esempio che risale al 1890-1900.

A while ago I tried to merge these two visuals and to work with pencils on my black and white photos. The history of photography is full of hand-painted photos, prominent among which is the Japanese school where albumen prints were hand painted, as in this example dating from 1890-1900.

Di solito le stampe dipinte a mano erano molto precise, fatte con cura. Io invece volevo uno stile molto più impressionista, quasi graffiante, dove il lavoro manuale fosse evidente. Le tracce delle matite, per esempio le volevo visibili. A ciascuno il suo stile.

Usually hand-painted prints were very precise, carefully made. I, on the other hand, wanted a much more impressionistic style, almost scratchy, where the manual work was evident. The signs of the pencils, for example, I wanted them to be strong. To each his own style.

Dopo qualche tentativo ho abbandonato questa idea, che forse un giorno  riprenderò con maggiore impegno.

After a few attempts I left this idea, which perhaps one day I may pick up again with more effort.

Come sempre potete cliccare sulla foto per ingrandirla e se volete potete lasciare un commento.

As always you can click the photo to enlarge it and if you like you can leave a comment.