My projects: photography at km zero, nov 2011, reloaded

I miei progetti: fotografia a km zero, riproposto.

Ogni tanto riproporrò un articolo vecchio, di qualche anno addietro. Nelle mie intenzioni si potrà vedere come è cambiato il blog nel tempo, come sono cambiati i miei interessi, come è cambiata la mia fotografia. Forse anche come sono cambiato io. Forse…

Sometimes I’ll reload an old article, from a few years ago. I think this will make possible to see if and how the blog changed, how my interests changed, how my photography changed. Perhaps how I changed. Perhaps…

the quiet photographer

I miei progetti: fotografia a km zero.      please scroll down for english text, grazie!

Quando raggiungi una certa età i medici ti dicono che devi fare movimento, esercizio, camminare almeno un’ora al giorno. Ho sempre amato camminare, in montagna, in campagna ed anche nella mia città, guardandomi attorno. E a volte porto con me una macchina fotografica e scatto qualche istantanea. Da quest’abitudine è nato un nuovo progetto: fotografia al km zero. E’ vero tutti noi, almeno molti di noi (ed io sono fra questi) sognano viaggi in paesi lontani, magari un poco misteriosi dove scattare bellissime fotografie. Ma io credo che non sia necessario andare lontano per trovare soggetti interessanti. Anche i nostri dintorni, se osservati con occhio curioso e mente aperta possono offrire molti spunti. 

When you reach a certain age all the doctors tell you to practice some physical activities, or to walk at…

View original post 769 altre parole

it’s the beginning of the year

E’ l’inizio dell’anno                      please scroll down for english text, thank

Si, è l’inizio dell’anno e il primo articolo desidero dedicarlo a mia moglie che giornalmente si occupa di tante incombenze di casa. Lavare, stirare, prepararmi le camicie…grazie Simo!

Yes, beginning of the year and I desire to dedicate the first post to my wife who takes care of the house. To wash  and to iron my shirts…thanks Simo!

daily life 1                                                                                                                 photo rkr©2018

Sappiate che i compiti sono equilibrati: io mi occupo della cucina, fare la spesa, cucinare, mettere e togliere i piatti dalla lavastoviglie…

I let you know that homework are divided, I’m responsible for the kitchen: to buy and cook food, to put the dishwasher on is my job…

Potete cliccare la foto per ingrandirla e lasciare commenti, grazie

You can click to enlarge the photo and your comments are welcome, thanks

it’s the end of the year…

E’ fine anno                    please scroll down for english text, thanks

Siamo a fine anno ed è tempo di riflessioni. Insieme a Simo che ringrazio di essere sempre al mio fianco  abbiamo percorso strade, siamo stati in montagna e al mare, abbiamo visitato mostre, avuto momenti speciali  e momenti normali, io sono stato attaccato da tre oche inferocite, abbiamo perfino comprato uno skate board, abbiamo trovato amici nuovi e vecchi, purtroppo ne abbiamo perso qualcuno che è andato avanti per il suo ultimo viaggio, è vero un giorno ci ritroveremo ma adesso ci mancano, …

End of the year, time too think back. Together with Simo whom I thank for being always supportive on my side we drove many roads, we have been in the mountains and at the sea, we visited exhibitions, we had special moments and normal time, I was attacked by three furious gooses, we even bough a skate board, we found friends, new and old ones, but we also lost some who went ahead for his last journey, I know one day we’ll meet again but by now we miss them…

Come sempre potete cliccare le immagini per una visione migliore e i commenti sono benvenuti. A tutti un fantastico 2018 !

As always you can click the images for a better view and your comments are welcome. Have you all a fantastic  2018!

This is my nativity

Questo è il mio presepe

nativity   2017                                                                                                   photo rkr©2017

Quest’anno il mio presepe ha un’ambientazione diversa…

nativity 2017                                                                                             photo rkr©2017

This year my nativity scene takes place in a different location…

Christmas 2017 parade                                                                      photo rkr©2017

Winter is here

L’inverno è arrivato

La temperatura di questi giorni conferma che l’inverno è arrivato anche in città! E penso alla montagna, alla neve, all’emozione del vento freddo sulla faccia, ai paesaggi fra l’irreale e il magico…

In these days the temperature confirms that winter is here, in town as well. And I remember last winter in the Alps, the snow, the emotion of the cold wind against my face, the landscapes between magical and surreal… 

winter in val badia, 2017                                                                                                                rkr©2017

Come sempre potete cliccare la foto per una visione migliore e dovreste già sapere che i vostri commenti sono benvenuti

As always you can click the photo for a better viewing experience and you should already know your comments are welcome

A special present

Un regalo speciale

Oggi è il mio compleanno.Per festeggiare un buon pranzo con Simo ed un carissimo amico dai tempi della nostra gioventù. Quanti passati in un baleno! E verso sera un regalo speciale: è iniziato a nevicare! La vedete la neve sul mio cappello?

It’s my birthday today. To celebrate a good lunch with my wife Simo and a very good friend from the times of our youth. So many years gone in a flash! And later in the afternoon a special present: it started to snow! Do you see the snow on my hat?

 

Pinocchio has gone

Pinocchio è andato via       


Dai miei appunti di viaggio: “Pinocchio e i pupi se ne sono andati. Spettacolo finito. Anche i bimbi non ci sono più. Ma forse sono chiusi in casa davanti a un videogioco”

From my journey’s notes: “Pinocchio and the puppets have gone. The show is  over. The children as well are no more here. Perhaps they are home, indoors, in front of a video game”

 

swimming and blogging

Nuotare e scrivere un blog                     please scroll down for english text, thanks 

Perché una piscina? Perché scrivere un blog è un poco come andare in piscina, occorre costanza. E se per caso per un motivo qualsiasi si smette  dopo è difficile ricominciare. E più la sosta diventa lunga più diventa difficile.

A swimming pool, why? Because to blog is not very different then to go swimming, it is necessary dedication. And if by chance for any reason you stop than it is difficult to restart. And more time you stop more difficult it is .

Volevo una sosta, una pausa per ricaricare le batterie. Ne avevo bisogno per riflettere sulla fotografia al giorno d’oggi e più importante sul rapporto fra me e la fotografia. E mi sono preso il mio tempo. Ma dopo ogni volta che pensavo di mettermi al computer a scrivere qualche cosa trovavo altre cose importanti da fare…e rimandavo…domani..un altro giorno…settimana prossima…

I wanted a break, a pause to recharge my batteries. I needed to think on today’s photography and more important on my relationship with photography. And I took my time. But after some time it happened that when I was going to sit down in front of my computer something more urgent was hitting me. So I started to delay, tomorrow…another day…next week…

Avevo anche pensato di chiudere il blog, al giorno d’oggi tutti sono fotografi basta un cellulare per sentirsi fotografi… tutti postano foto…tante foto…troppo rumore….

I even thought to close this blog, today everyone is a photographer, it’s enough to have a mobile phone…and everybody post pictures…many pictures…too much rumor around…

Ma la pausa è stata benefica e sono troppo affezionato a questo blog pertanto ho deciso di continuare, lentamente e con qualche cambiamento. Ho anche pensato di ripostare alcuni articoli vecchi, dei primi anni. In questo modo potrò più facilmente vedere come le cose sono cambiate in questi sei anni di blog e condividere alcune idee con chi legge.

But this break has been useful and I’m too attached to this blog therefore I decided to go on, slowly and with some changing. I also think to repost a few of the old articles, the ones from the beginning. In this way it will be easier to see  the changements and maybe to share comments with you.

E allora proverò a seguire questo cammino, lentamente …con calma e attenzione…voi mi seguirete vero?

So I’ll try to follow this path, slowly…with quiet and attention…will you follow me?

Come sempre potete cliccare sulle foto per una visione migliore e sapete che i vostri commenti e suggerimenti sono benvenuti 🙂

As always you can click the pictures for a better viewing experience and you already know your comments and suggestions are welcome 🙂

 

 

 

 

 

 

Still hot

Ancora caldo

E’ ancora caldo. Mi ricordo quella volta, era inverno…

Still hot. I remember that time, it was winter…

photo rkr©2018

 

Come sempre potete cliccare sulla foto per una visione migliore e lasciare un vostro commento sul caldo, freddo, troppo caldo, troppo freddo, troppo…

As always you can click the photo for a better visual experience and leave your comments about hot, cold, too hot, too cold, too…

Snow? Yes, please :-)

Neve? Si, grazie 🙂

Un pomeriggio d’inverno un paio di anni fa. Inizia a scendere qualche fiocco di neve. L’aspettavo da tempo. Prendo la mia Holga, scendo in strada. Diciamo che il mio quartiere non è molto fotogenico, non c’è niente di speciale. Ma è dove io e mia moglie viviamo. Ci piace. E questa spruzzata di neve gli cambia aspetto. Scatto un rullo. Il giorno dopo sarà tutto scomparso, da quel pomeriggio niente più neve.

In a winter afternoon a couple of years ago. Snow flakes start to  fall. I grab my Holga and go down, into the street. Actually my district is not very photogenic, nothing special around. But it’s where I live together with my wife. We like this place. And this sprinkling of snow change its look enough to make it photogenic. I shoot a roll. Next day it will all gone, since that afternoon no more snow.

In queste giornate calde, troppo calde per i miei gusti, riguardare queste foto mi rinfresca un poco. Ed è anche per questo che amo la fotografia! In questo caso una fotografia semplice, senza fronzoli.

E voi come combattete le condizioni meteo che non amate?

In these hot days, too hot for my taste, I find that looking at these photos is…refreshing! It’s also for this that I love photography! In this case a very simple photography without gimmicks.

And how do you fight the meteo situations you do not like?

Come sempre potete cliccare sulle foto per una visione migliore. E sapete già che i commenti sono benvenuti

As always you can click the photos for a better viewing experience. And you already  know that comments are welcome.