Looking for simplicity…

Cercando la semplicità …                           For english text please scroll down

Ci sono momenti in cui  sento l’esigenza di fare foto semplici. Senza particolari significati. Ma non banali. E allora inizia la ricerca. Una volta ho visitato una mostra nella mia città. I pezzi esposti erano interessanti. Ed io ho fatto questa foto, titolo: rosso (lo so, forse un po’ più di fantasia ed un titolo più accattivante…).

There are moments when I feel the need to make simple photographs. Without special meaning. But not banal. Then the research starts. Once I visited an exhibition in my town. There were interesting pieces of art. And I made, took this photo, title: red (I know, a little more effort and a more winning title…).

red, 2011

Per la cronaca non è una delle opere esposte: è un pezzo di ringhiera sulla scala d’ingresso. Forse ho un po’ esagerato come semplicità. Oserei dire essenzialità.

For your information this is not one of the art pieces: it is just a piece of the banisters on the entrance stair. Maybe I tried too hard. I would dare to call this: essentiality.

In un altro luogo ero attirato da questa forma geometrica e dalla combinazione di colori rosa e grigio.

In a different location I found this geometric shape interesting. The combination of pink and grey was interesting.

pink triangle. 2011

Questa seconda immagine secondo me è “sbilanciata”:  i colori sono riposanti, ma la forma triangolare io la trovo aggressiva.This second photo is, in my opinion, unbalanced: colors are quiet, but I find the triangular shape aggressive.

Una foto semplice necessità però di un centro d’interesse per non essere una foto noiosa. Ho risolto il problema  con questa immagine. Qui abbiamo colori pastello, un po’ di geometria non aggressiva e dei semplici fiori.

A simple picture needs a center of interest in order not to be a boring picture. I solved the problem with this photo. Here we have soft pastel colors, a little bit of geometry and a few simple flowers.

5 flowers, 2011

Un amico mi diceva che per sapere se una foto è riuscita  dobbiamo chiederci se l’appenderemmo in casa. E allora io vi chiedo: immaginate di stampare queste foto in grande formato su una carta preziosa, tipo acquarello. Quale appendereste in casa ? Io ho deciso quale appenderò!

A friend once told mw that in order to know if a photo works or not I should ask myself if I would like to hang it in my house. Now I ask you: imagine to print in large size these photos on a precious paper, aquarell type. Which one would you like to hang in your house ? I already decided which one I’ll hang !

Photography and research: I need something fresh…

Fotografia e ricerca: mi serve qualcosa di fresco. For english text please scroll down

Perchè ? Oggi erano più di 30° ed io non amo proprio queste temperature! Si, mi serve qualcosa di fresco!

Why? Today the temperature was higher than 30°C, which is more or less 90 °F and I do not really like those temperature. Yes, I really need something fresh!

Ma c’è un’altra ragione, più legata alla fotografia. Ieri sera ho incontrato Giovanni. Lasciatemi dire che Giovanni è un buon fotografo ma soprattutto è un buon amico. Da quando eravamo giovani. E Giovanni mi ha detto : “si, ho visto il tuo blog, non male ma non ci vedo quella ricerca di cui sei appassionato fautore.” la mia risposta è stata del tipo “si, no , lasciami pensare adesso andiamo a bere qualcosa” Ma da quel momento il tarlo ha iniziato a lavorare. E da allora il mio cervello ci pensa e ci ripensa e con le temperature odierne potrebbe surriscaldarsi! La domanda è cosa sia oggi  ricerca in fotografia. Potrebbe essere ricerca di nuove tecnologie ma questo non è fra le priorità del fotografo. Dovrebbe pensarci l’industria. L’uso di tecniche diverse? Questo è vero, a me piace sperimentare con le pellicole istantanee, ogni tanto faccio qualche cosa con la macchina  stenopeica, ma possiamo chiamarla ricerca ? Lavorare maggiormente con le possibilità offerte dalla tecnologia digitale credo non sia più ricerca da anni, è realtà! Io stampo molto in ink jet, mi piacerebbe acquarellare parti delle mie stampe.  Questa, almeno per me potrebbe essere ricerca.

But there is another reason, more related to the photography. Last night I met Giovanni, John in english. Let me say John is a good photographer bur more important is a good friend. Since we both were young. And John told me “yes, I saw your blog, not bad but I do not see that  research of which you are passionate and supporter“. My answer was something like “yes, no, ok, let me think, better let’s go for a drink!” But since that moment a bug took his place inside me and start to work. And I start to think, to think and to think again. And with today’s temperature it could…overheat! The question is: what is today research in photography? the research for new technologies? This is not job of the photographer. The industry should. To approach different techniques? Yes, I like to make experiments with instant films, sometimes I play with my pinhole camera but can we call it research? The digital technology offers many possibilities but since year this is not research, is a reality! Personally I like to print ink jet and one of my ideas is try to add watercolors to the inkjet prints. This, at least for me could be a research.

fresh water

Pensando alla mostra vista ad Arles “From here on” oltre che fotografi siamo tutti diventati “editors” e internet è una miniera inesauribile di materiale visivo. Ma di questa mostra parleremo in un altro articolo.

fresh water 2

Thinking about the show seen in Arles “From here on…” we are not only photographers but we are now a kind of “editor” and internet is an endless source of visual material. But I’ll comment this exhibition in a next post

Ricerca potebbe essere trovare nuovi soggetti? Penso alla mostra di DulcePinzon sui nuovi supereroi di cui abbiamo parlato in un articolo precedente.  Oppure potrebbe essere trovare un nuovo linguaggio visivo con cui interpretare i nostri soggetti. O le due cose insieme. 

To look for new subjects could be a research? I’m thinking about the exhibition of Dulce Pinzon about the new superheroes, of which we spoke in a previous post. How about looking for a new visual language for our subjects? Or both things together?

Molte le domande, poche le risposte. Ma tornerò sull’argomento e proverò a postare qualche idea e qualche tentativo di mia ricerca. E se nel frattempo qualcuno fra i lettori avesse qualche idea al proposito, o qualche dubbio, un click sulla nuvoletta vicino al titolo e può aggiungere il suo commento .

Many questions, only a few answers. But I’ll come back n this topic and I’ll try to post ideas and some attempt of research from my side. And if meantime anyone has ideas and desires to share it is enough a click on the cloud beside the title and it will be possible to add the comment.

E il caldo? Lo so, durerà al massimo qualche settimana ma intanto io penso a quelle sere d’inverno, con il piumone la sciarpa ed il cappello e se c’è anche un po’ di nebbiolina o pioggerellina o nevischio …ehhh…arriverà l’inverno!

it was dark and...

And about the hot weather? I know, it’s only a few weeks. But now I think of those winter nights when you go out with a coat, a scarf and a wool’s hat and if there is a white mist, or a little rain or snow …wow it will be winter again….

winter night