The video page

La pagina video.

Se seguite questo blog da tempo sapete già che amo la carta stampate, libri, riviste, fotografie. Averli fra le mani, sentire il profumo della carta, la fisicità di un libro, la sensazione di una stampa fra le mani. E anche il disordine che a volte avere troppe stampe attorno piò creare.

If you have been following this blog for a long time you already know that I love printed paper, books, magazines, photographs. Having them in your hands, feel the scent of paper, the physicality of a book, the feeling of a print in your hands. And also the disorder that sometimes having too many prints around can create.

Apprezzo anche le possibilità che la tecnologia offre per condividere idee, confrontarsi, e far vedere i propri lavori. In modo particolare quando si hanno amici sparsi per il mondo con i quali si può comunicare in questo modo. Dopo tutto è il motivo per il quale ho iniziato a scrivere questo blog.

I also appreciate the possibilities that technology offers to share ideas, to confront each other, and to show our works. Especially when you have friends around the world with whom you can communicate in this way. After all, it is the reason why I started writing this blog.

Ho aggiunto al blog una pagina che potete raggiungere attraverso il menù che vi condurrà ad alcuni video sui miei lavoti fotografici. Questi video sono già stati inseriti in articoli del blog, non sono una novità. Ma possono essere interessanti per chi frequanti il blog da poco.

I have added to the menù a link to a page of the blog that will lead you to some videos about my photographic works. These videos have already been included in blog articles in the past, they are not new. But they can be interesting for those who are new to the blog.

Suggerisco di visionarli cliccando il logo “vimeo” per vederli in versione ingrandita e di qualità migliore.

I suggest to watch them clicking the “vimeo” logo in order to have an higher quality visual experience.

Come sempre i vostri commenti saranno graditi, grazie. As always your comments will be appreciated.

 

march 2020, the lion and the hummingbird

marzo 2020, il leone e il colibrì              scroll down for english text

Un giorno nella foresta scoppia un incendio. Gli animali fanno tutto il possibile per spegnerlo. Un leone è vicino a un colibrì, lo vede agitarsi e gli domanda cosa sta facendo. Il colibrì risponde “adesso volo fino allo stagno, riempio il mio becco di acqua e poi la getto sopra il fuoco”. Il leone è sorpreso e gli domanda: “cosa pensi possano fare quelle poche goccie d’acqua nel tuo piccolo becco per spegnere il fuoco?” e il colibri risponde:

“questo non lo so, ma io voglio fare la mia parte per aiutare a spegnere il fuoco”.

One day a fire breaks out in the forest. All the animals make all what possible to estinguish the fire. A lion is beside an hummingbird and seeing him moving ask him what is he going to do. The small bird answers “now I fly to the pond, I fill my beak of water than I throw it in the fire”. Surprised the lion aks “what do you think can the few droplets of water in your small beak do againd such a big fire?” and the hummingbird answers:

” I do not know this but I want to make my part to help to estinguish the fire”

In Italia stiamo attraversando un momento molto difficile. Seguiamo le regole, siamo in casa uscendo solo per la spesa e non possiamo fare molto per aiutare gli altri. Veramente una cosa la facciamo ed è telefonare tutti i giorni a qualche nostro conoscente anziano, più di noi e tenegli compagnia. Ci sono persone sole che in questo momento si sentono tristi, depresse, ancora più sole. Noi proviamo a non farle sentire meno sole. Non è tanto ma è la parte che possiamo fare.

In Italy we are going through a very difficult time. We follow the rules, we stay home going out only to buy food and cannot do much more to help other people. Really we do one thing: we telephone daily a few of our friends or acquaintance mainly older than us to keep them company. There are people who live alone an now they feel sad, depressed, even more lonely. We try to make them not to feel abandoned. It is not much but it is the part we can do.

E’ importante non lasciarsi andare, tenere il morale alto. Ieri mattina alle undici tutte le radio italiane hanno trasmeso la stessa musica invitando le persone a cantare alla finestra o sul terrazzo. Mia moglie ed io lo abbiamo fatto, anche se spaventati per le notizie giornaliere per qualche minuto abbiamo dimenticato tutto. Abbiamo anche visto la nostra vicina sul suo terrazzino. E’ stato un bel momento che desideriamo condividere con voi. Ma scusate, non siamo prorpio bravi a cantare…

It is important not ot give up, to keep the moral high. Yesterday morning at 11.00 all the italian radios brodcasted the same music inviting people to sing at the window or on the terrace. My wife and I did it and even if scared we forgot all the problems for a few minutes. We even “met” our neighbour on her terrace. It was a good moment I like to share with us.  Please excuse if we are not very good singers…

Potete visulaizzare a pieno schermo cliccando il logo “vimeo” e se avtete commenti saranno come sempre graditi, grazie. In un momento difficlie è bello interagire…

You can watch it at full resolution clicking on the “vimeo” logo and if you have comments they will be very apprciated. In a difficult moment it is nice to interact…