The one thousand day rose for Linda and Dave

 

a roseLa rosa dei 1000 giorni, per Linda e Dave please scroll down for english text, thanks

E’ una foto speciale. E’ una rosa fiorita pochi giorni fa sul mio terrazzo. Non è una foto particolarmente bella, non sono mai stato bravo a fotografare i fiori.

It’s a special photo. It’s a rose bloomed a few days ago on my terrace. Not a photo particularly well done, I have never been so good when photographing flowers.

Ma è speciale perché la dedico ai miei amici Linda e Dave, Georgia, USA. Oggi sono 1.000 giorni da quando Linda ha avuto un ictus e Dave ha lasciato il suo lavoro per assisterla a tempo pieno. In questi 1000 giorni la loro vita è stata difficile, un cammino molto in salita. Ma ora, 1000 giorni dopo le cose sono migliorate, anche se permangono molte limitazioni. E Dave e Linda festeggeranno questo traguardo. E io, dedicando loro questa rosa auguro altri 1000 giorni d’amore. E poi altri 1000, e poi altri…

But it’s special because dedicated to my friends Linda and Dave, Georgia, USA. Dave says: “Today is  the 1000th Day anniversary of my bride’s long road to recovery following her Thanksgiving Day stroke. The two years prior to that were not much easier but I am humbled to look back one thousand days and remember all the life changing events.”

Dave left his job to become a caregiver, full time. It was not an easy path but now things are better. Linda and Dave will enjoy this special day. And I with this rose wish them  1000 days more of love. And than other 1000, and than…

Short break without photo but…

Una breve pausa senza foto ma…               please scroll down for english text, thanks

Camminare in un bosco, con una macchina fotografica a tracolla o nello zaino è bello. La tranquillità, il silenzio, la luce senza dubbio sono fonti di ispirazione.

Walking in the wood with a photo camera around the neck or in the backpack is nice. The quiet, the silence, the light are without any doubt great sources of inspiration.

val_badia_aug_15-134

Ma a volte in queste mie piccole vacanze decido di non prendere con me  macchine fotografiche, in caso ho sempre l’i.phone per qualche interessante istantanea. Allora porto con me le mie matite e un blocco di carta. Il percorso per imparare a disegnare è lungo, sono solo un principiante, un assoluto principiante…

disegno-1-2

But sometimes during my short vacations I  decide to bring with me no cameras but my pencils and some paper, in case of need there always is the i.phone for any interesting snap.disegno-3-2 The road into learning to draw is long, I’m a beginner, an absolute beginner…

A volte scatto un’immagine con l’i.phone e poi con calma cerco di interpretarla nel disegno, può essere un paesaggio, l’interno di un pub…a volte servono più tentativi per avvicinarmi alla mia idea visiva…

Sometimes it is a quick snap from the i.phone which I later try to render by drawing, it may be a landscape, the interior of a pub, the house where we stay…sometimes more attempts are necessary to reach my visual idea…

In montagna quando il tempo è bello si cammina, ma se piove si rimane in casa e allora si può fare esercizio…esercizio, esercizio, esercizio dice il mio maestro…

When in the mountains and the weather is good you can walk but if it rains you have to stay home than it is a good opportunity to practice…practice, practice says my teacher…

 Come sempre potete cliccare sulle foto per ingrandirle ma abbiate pazienza, prima o poi imparerò a disegnare :-)

As always you can click on the photos to enlarge them but please be patient sooner or later I’ll learn to draw :-)

In the forest, a small one

Nel bosco, un piccolo bosco

in the wood       photo rkr©2015

in the wood                                                                                               photo rkr©2015

Nessuno  come  Faulkner sa descrivere il caldo dell’estate. A casa, domenica pomeriggio, 35°C in città sudare e sognare una passeggiata in un bosco con gli amici…

Nobody as Faulkner is able to describe the heat of a summer. Home, sunday afternoon, 35°C in town,  sweating and dreaming a walk in a forest with my friends…

Very small village

Un piccolo, molto piccolo villaggio. 2015_05_veneto-68

Piccolo. Tranquillo, forse persino noioso. Pellaloco. E’ il villaggio nella cui chiesa i miei suoceri si sono sposati nel 1950. Mia moglie ed io qualche tempo fa siamo andati a cercarlo. Qualche foto, forse ci torneremo per farne altre. Anche dove non c’è quasi nulla si può fotografare. C’è un legame con il posto.

Small. Quiet, maybe even boring. Pellaloco. It’s the village where my parents in law got married, year 1950. My wife and me went to look for it a few month ago. A few pictures, it is possible will go back to take more. Even where there is almost nothing it is possible to photograph. There is a connection with the place.

Potete cliccare sulle foto per ingrandirle, e come sempre commenti, suggerimenti e critiche sono benvenuti, grazie. You can click the photos for a larger view and as always your comments, suggestions or criticisms are welcome, thanks.

Speed

Velocità

Caldo. Una corsa a tutta velocità rinfrescante con il vento nei capelli…qualcosa di meglio?

Hot. Anything better than refreshing run at full speed with the  wind in  your hairs?

2015_robert_maggio-708

wind                                                                                                    photo rkr©2015

My 4 years blogging

I miei 4 anni di blog

34°C. oggi. Ancora caldo qui attorno. Dovrei festeggiare i 4 anni di questo blog. Cosa meglio di un po’ di acqua fresca?

34 °C today. Still hot around here. I should celebrate my 4 years blogging. What’s better than some fresh water?

mani nl

 

Questa foto era già stata adoperata in un momento caldo, in questo articolo su fotografia e ricerca del 05 agosto 2011.

This picture has already been used for this post about photography and research, aug 08, 2011, again antes that was an hot day as well :-)

Rose, rusco e… foto panoramiche

robert quiet photographer:

Grazie Pega, troppo bello questo articolo, devo ribloggarlo!

Per gli amici che mi leggono in inglese provo una traduzione, semplificata…abbiate pazienza, fa caldo…

Today I reblog a post from the blogger friend Pega, of which I try a rapid translation, maybe not perfect but please be patient, it’s so hot here…

Now we have even this story about the “landscape copyright“…

If you take a photo of their house they are afraid you are documenting an infringement of the local regulations…
If you are framing in a working area they are afraid you are enquiring about safety regulations or black market labour…
If you place your tripod they ask you which kind of survey are you doing and why…
If you photograph a child they say you are a pedophile…
If you take a photo of an uncultivated field they accuse you of making plans for a mall…
If you photograph a demonstration they say you are from the secret services…
If you take a photo of a nice girl she tells you that you have no authorization to take advantage of her image, the same for landscapes …
Anyone is afraid you are violating his privacy…
On the beach if you have a DSLR the say “no thanks, I do not buy it”…
In public places they are afraid you are planning an attack…
If you photograph the wrong group it is better you escape because they do not forgive…
In the museums it is necessary The Authorisation…
If you take photo of the running cars they think you are checking their speed…

Ok, at least they do not think you are stealing their souls…

Originally posted on Pega's photography Blog:

Rose e rusco Rose & Rusco – © Copyright 2009, Pega

Adesso c’è pure il copyright sui panorami, proprio quello che ci mancava…
Non mi resta quindi che aggiornare una lista che, ahimè, credo sia sempre più attuale :-(

Se gli fotografi la casa si preoccupano che tu sia lì per documentare il loro abuso edilizio…

Se inquadri un luogo di lavoro qualcuno si insospettisce che si tratti di una indagine che gli scovi violazioni di norme sulla sicurezza o lavoratori in nero…

Se piazzi il cavalletto ti vengono a chiedere che tipo di rilievi stai facendo e perché.

Se fotografi un bambino ti prendono per pedofilo…

Se inquadri un campo incolto ti accusano di progettarci la costruzione di un centro commerciale.

A qualche manifestazione ti guardano storto che magari sei dei “servizi”…

Se fai una foto ad una ragazza ti dice che non sei autorizzato a sfruttarle l’immagine, idem per i panorami.

Ad…

View original 85 altre parole